Costi e borse di studio

 La quota totale di iscrizione  ammonta a 8.000 euro, tuttavia di solito ogni allievo riceve una borsa di studio a copertura totale o parziale dell'iscrizione; l'attribuzione delle borse verrà effettuata sulla base della graduatoria di selezione o di eventuali requisiti richiesti dagli enti finanziatori, verrà resa nota al momento della pubblicazione della graduatoria di ammissione.

A sostegno delle spese per la frequenza del Master, si segnala l'opportunità di usufruire di buoni formativi individuali (voucher), messi a bando tramite Bandi regionali o provinciali.

L’Istituto Nazionale Previdenza Sociale - INPS prevede 6 borse di studio a copertura totale dei costi di partecipazione al Master MAINS (ed. XI anno 2018), a favore dei figli ed orfani di pensionati utenti della Gestione dipendenti pubblici o di iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali. Per poter concorrere alla selezione per l’attribuzione delle borse di studio il candidato è tenuto a presentare domanda di iscrizione sia ai Master sia all’INPS.  

(Per scaricare il bando di concorso INPS clicca qui)

Per informazioni consultare gli uffici regionali o provinciali preposti.

Per l'anno accademico 2016 - 2017 hanno erogato contributi le seguenti Aziende:

Amadeus - Ansaldo Energia -  CABEL -  IBM Italia - Illogic -  Intesa Sanpaolo - Lenovys - Leroy Merlin - Piaggio - Spindox - TIM - Telespazio .

Nelle ultime edizioni del Master hanno offerto contributi anche: ADR Engineering,  Banca CR Firenze, Brembo, CDC Point, Centro ricerche FIAT, COOP Italia, Damiani, Enel, Ericsson Telec.ni, Ferrovie dello Stato, Leonardo Global Services (ex Finmeccanica), Poste Italiane, Selex-ES, SIA, Tiscali, Vodafone, Xerox.